Gli artisti emiliani in concerto per popolazioni colpite dal terremoto. Tra gli ospiti anche Guccini e Ligabue

6 giugno 2012
 
Gli artisti emiliani in concerto per popolazioni colpite dal terremoto. Tra gli ospiti anche Guccini e Ligabue

(IRIS) ROMA 6 GIU – Il 25 giugno allo stadio dall’Ara di Bologna molti artisti emiliano-romagnoli, entreranno in campo per la solidarietà alle popolazioni terremotate portando con le loro canzoni un messaggio di speranza e un contributo concreto per la ricrescita e il ritorno alla normalità delle zone colpite, e con loro la Regione Emilia-Romagna, promotore dell’evento, il Comune di Bologna, Rai, agenzie, enti e radio. Il Concerto per l’Emilia, nato su proposta del consigliere regionale Marco Barbieri, subito raccolta dall’assessore regionale alla cultura Massimo Mezzetti, ha trovato in Beppe Carletti, la persona giusta per chiamare a raccolta gli artisti.

Ad oggi hanno aderito Paolo Belli, Samuele Bersani, Luca Carboni, Caterina Caselli, Cesare Cremonini, il flautista reggiano Andrea Griminelli, Francesco Guccini, Luciano Ligabue, Andrea Mingardi, Modena City Ramblers con Cisco, Nek, Nomadi, Laura Pausini, Stadio e Zucchero, che parteciperanno a titolo gratuito. Il concerto, presentato da Fabrizio Frizzi, sarà trasmesso in diretta su Rai 1 in prima serata.

1 commento
 
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 rating, 1 votes)
Loading ... Loading ...
 
 

Un pensiero su “Gli artisti emiliani in concerto per popolazioni colpite dal terremoto. Tra gli ospiti anche Guccini e Ligabue

  1. SPERO CHE I TAZENDA CON IL LORO NUOVO ALBUM 88 VENGANO CONTATTATI PER QUESTO EVENTO , SO CHE SONO MOLTO COLPITI OGNI VOLTA CHE ACCADE UN DISASTRO E VERREBBERO PIU CHE VOLENTIERI CREDO.. MIRKOSANTO

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>